XVII Congresso ABC

“La tutela dell’Ambiente e dei Beni Culturali in un Mondo che cambia” 
XVII Congresso Nazionale Chimica dell’Ambiente e dei Beni culturali 
Genova, 24-27 giugno 2018 Dipartimento di Architettura e Design.

 “Variazioni significative del clima, rispetto alle medie di lungo periodo, sono oggi ben evidenti e comprovate da indiscutibili osservazioni scientifiche”.

“Il cambiamento climatico rappresenta una delle principali minacce per uno sviluppo sostenibile e per questo motivo è stato incluso negli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU, nella quale si esprime l’urgenza di ridurre le emissioni di gas serra e di adottare adeguati piani di adattamento agli impatti negativi previsti dagli attuali modelli climatici”

Con queste premesse si apre la Posizione adottata dalla Società Chimica Italiana sui Cambiamenti Climatici a cui hanno dato un sostanziale contributo esponenti della Divisione di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali.

In un Mondo che sta cambiando e in cui sono state riconosciute le correlazioni fra inquinamento dell’atmosfera e degli ecosistemi col mutamento del clima, chi ha messo al centro dei suoi studi questi temi può e deve avere un ruolo rilevante, non solo attraverso il controllo, la diagnostica e il monitoraggio ma anche attraverso un ripensamento dell’uso e del recupero delle risorse e dei materiali, dei processi produttivi e del loro impatto, del concetto di sostenibilità.

Altrettanto importante, in un Mondo che cambia, è l’attenzione che deve essere riservata alla salvaguardia del patrimonio culturale e alla conoscenza dei materiali di cui è costituito. Nel  2018 Anno Europeo del Patrimonio Culturale, pertanto, l’attenzione ai temi del monitoraggio, conservazione e protezione dei Beni Culturali deve trovare uno spazio speciale di riflessione e discussione.

Questo impegno tuttavia non deve essere limitato all’ambito della ricerca e della formazione, sebbene di estrema importanza, ma deve essere condiviso con il mondo dell’Industria, delle Professioni, degli Enti pubblici e di controllo, con la Società civile.

Scopo e obiettivo del XVII Congresso Nazionale della Divisione di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali è dunque proprio quello di proporsi come occasione di incontro e discussione di questi temi.
A Genova dal 24 al 27 giugno.

Comitato scientifico
Lucia Toniolo, Politecnico di Milano
Maria Concetta Bruzzoniti, Università degli Studi di Torino
Paola Rivaro, Università degli Studi di Genova
Raffaele Cucciniello, Università degli Studi di Salerno
Maurizio Ferretti, Università degli Studi di Genova
Alessandra Genga, Università degli Studi di Salerno
Francesca Caterina Izzo, Università degli Studi di Venezia
Giovanna Franco, Università degli Studi di Genova
Fabrizio Passarini, Università degli Studi di Bologna
Maria Grazia Perrone, Libero professionista-Consulente Chimica Ambientale
Andrea Piazzalunga, Water and Life Lab
Antonio Proto, Università degli Studi di Salerno
Erika Ribechini, Università degli Studi di Pisa
Lucia Spada, CNR IAMC

Comitato organizzatore 
Maurizio Ferretti, Università degli Studi di Genova, DCCI
Stefano Alberti, Università degli Studi di Genova, DCCI
Valentina Caratto, Università degli Studi di Genova, DCCI
Giuliana Drava,Università degli Studi di Genova, DIFAR
Federico Locardi, Università degli Studi di Genova, DCCI
Emanuela Manfredi, Università degli Studi di Genova, DCCI
Riccardo Pavan ,Università degli Studi di Genova, DCCI
Silvia Vicini, Università degli Studi di Genova, DCCI
Marco Vocciante, Università degli Studi di Genova, DCCI

Segreteria organizzativa
Maurizio Ferretti
Valentina Caratto
Marco Vocciante
info@congressodabc.it